Rivista

copertina issn

Testata

reporting gif

Ultimo Evento

14 maggio 2018, Catania - Università degli Studi di Catania, Dipartimento di Scienze del Farmaco -Seminario formativo "La comunicazione: tecniche di divulgazione con particolare riferimento al farmaco"

Social

 

farmacia 14maggioSi è tenuto al Dipartimento di scienze del farmaco dell’Università di Catania in collaborazione con l’Associazione italiana studenti farmacia (Aisfa), un seminario formativo dal titolo “La comunicazione: tecniche di divulgazione con particolare riferimento al farmaco”, organizzato dall’Accademia nazionale cerimoniale, immagine e comunicazione (A.n.c.i.c.).
Il work shop, curato dal prof. Francesco Raneri presidente dell’A.n.c.i.c., che ha dato diritto all’acquisizione di un Cfu, è stato rivolto agli studenti di Scienze farmaceutiche applicate, specialistica/magistrale in Chimica e Tecnologia farmaceutiche, specialistica/magistrale in Farmacia.

L’evento formativo è stato presentato dal direttore del Dipartimento prof. Giovanni Puglisi che ha sottolineato l’ importanza della divulgazione scientifica del farmaco e della comunicazione soprattutto in materia sanitaria.
Il consigliere dell’ A.n.c.i.c. Fabio Lo Iacono ha introdotto i principali obiettivi e scopi che l’Accademia si prefigge spiegando che, per quanto i termini “cerimoniale”, “immagine” e “comunicazione” possano operare in ambiti diversi della realtà, siano invece tra loro strettamente collegati. La comunicazione è infatti la fondamentale base su cui poggiano i rapporti medico-paziente e farmacista-paziente, dal momento in cui è necessario spiegare effetti, vantaggi, controindicazioni di una terapia per convincere e persuadere.
Il prof. Raneri, coinvolgendo gli studenti ad interagire, ha spiegato la differenza che intercorre tra informazione e comunicazione, con particolare riguardo ai dati personali e sensibili, ai diritti ed alle esigenze.
Altri temi trattati sono stati la semplificazione del linguaggio medico-farmaceutico, operazione non solo indispensabile ma anche doverosa nel momento in cui, chi non possiede gli strumenti adatti alla comprensione deve essere aiutato a capire le parole più ostiche, le tecniche di divulgazione e le fasi dell’ informazione.
Interesse, professionalità, impegno, collaborazione ed entusiasmo sono stati i pilastri portanti dell’ attività svolta durante il seminario, che ha dato le linee guida per gli studenti che si apprestano a concludere gli studi e diventare professionisti.

Miriam Di Bartolo – Ufficio stampa A.n.c.i.c.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo