Rivista

copertina issn

Testata

reporting gif

Ultimo Evento

26 luglio 2018, Rometta (Messina) - Villa Martina- XXII Saggio-Spettacolo di fine anno organizzato da Cdr music e l'Accademia "Vocalize"

Social

 

mazzarino formativiA seguito del protocollo siglato tra l’Accademia nazionale cerimoniale, immagine e comunicazione (A.n.c.i.c.) ed il Comune di Mazzarino, i rapporti si intensificano per la realizzazione di iniziative culturali e di eventi.
In programma, infatti, un corso di addestramento professionale per i sindaci, dirigenti, funzionari e dipendenti delle amministrazioni comunali della provincia di Caltanissetta.

Mazzarino, dunque, capofila sul cerimoniale! Del resto la comunità mazzarinese vanta l’impeccabile evento del 10 ottobre scorso dove, per opera dello storico prof. Giuseppe Ferreri, il principe Alberto II di Monaco ricevette la cittadinanza onoraria.
Il cerimoniale fu curato nei minimi particolari dal prof. Francesco Raneri, docente all’Università di Catania e presidente dell’Accademia nazionale cerimoniale, immagine e comunicazione.
In primavera prossima, con l’accordo del sindaco Vincenzo Marino e degli assessori Saverio Ficarra e Roberto Ferreri, Mazzarino ospiterà i sindaci, i dirigenti ed i dipendenti delle amministrazioni comunali di tutta la provincia di Caltanissetta per una giornata formativa.
Si affronteranno tematiche di base sul cerimoniale, che serviranno ad offrire delle linee guida per non cadere nella banalità e nella disarticolazione riguardo all’organizzazione di eventi di alta istituzionalità che veicolano l’immagine di un ente.
Il percorso formativo sarà tenuto dal prof. Francesco Raneri, esperto di chiarissima fama internazionale in Cerimoniale e Comunicazione attestato dall’Università di Winchester, coadiuvato dal cerimonialista dell’A.n.c.i.c. Santo Amarù già istruttore direttivo del cerimoniale alla città metropolitana di Catania.

Maria Giovanna Cunsolo – segretaria di redazione Reporting A.n.c.i.c.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo