Rivista

copertina issn

Testata

reporting gif

Ultimo Evento

26/27 novembre 2019, Acireale (Catania) - Antisala consiliare del Palazzo di città - evento di Tecniche della comunicazione tra i cittadini e il Corpo della Polizia municipale

Social

 

ancic migliorini

<<Il mio primo approccio al cerimoniale risale al 2007, quando il prof. Francesco Raneri e la dott.ssa Manuela Pilato hanno presentato il libro “Il moderno cerimoniale. Tecniche di comunicazione e strategie d'immagine”; in quell'occasione ho partecipato al convegno di presentazione e poi alle lezioni tenute dal prof. Raneri a Caltanissetta nel mio corso di laurea “Comunicazione e relazioni pubbliche”. La sua grande passione per l'argomento, i suoi modi gentili ma allo stesso tempo risoluti ci hanno permesso di conoscere un mondo nuovo, quello del cerimoniale, in particolare il moderno cerimoniale, e scoprire le infinite sfaccettature di quello che era il fulcro dei nostri studi: la comunicazione>>.

In questi termini si esprime, nel corso di un’intervista, Giusy Migliorini presidente della sezione dell’A.n.c.i.c. di Agrigento.

L’Accademia, con sede nell’agrigentino (Canicattì), continua il presidente Migliorini <<nasce da una piacevole conversazione con il presidente prof. Francesco Raneri, al quale ho mostrato l'interesse per le attività dell'Accademia con sede a Catania; da lì è nata l'idea di portare l'Associazione sul territorio agrigentino nel quale ancora oggi purtroppo, con mio grande dispiacere, si attribuisce poca importanza al mondo della comunicazione. Ecco perchè ritengo siano necessarie la diffusione di una buona comunicazione e delle regole del cerimoniale>>

La "diffusione del bon ton della comunicazione ed il rispetto delle regole del cerimoniale" presuppongono una conoscenza solida di queste tematiche, decisamente polimorfe. Propedeuticamente i soci dell’A.n.c.i.c. (Accademia nazionale cerimoniale, immagine e comunicazione) si riuniscono periodicamente per dedicarsi al costante aggiornamento professionale.

E sarà proprio in occasione del prossimo incontro formativo, sabato 16 luglio p.v, che la sede nazionale di Catania ospiterà i soci della sezione di Agrigento.

Il quid della partecipazione all’incontro formativo dei soci agrigentini non si limiterà semplicemente all’apporto di nuove conoscenze in materia di cerimoniale, immagine, comunicazione e management, ma costituirà anche un momento di condivisone, partecipazione e creazione di reti collaborative sempre più fitte.

Il presidente Migliorini auspica che <<l’A.n.c.i.c di Agrigento possa dare un nuovo impulso alle amministrazioni comunali della provincia, alle Forze Armate, alle istituzioni religiose, alle varie forme di associazionismo ed alle professioni di categoria>>.

I principi di efficacia ed efficienza, di trasparenza e imparzialità, riflettono sul buon andamento e sull’immagine di una Amministrazione pubblica. La performance del benessere organizzativo collettivo incide sul rapporto cittadino-utente. Rispetto ed educazione alla comunicazione sono gli obiettivi primari dell’Accademia nazionale cerimoniale, immagine e comunicazione (A.n.c.i.c.).

Conclude la Migliorini: <<Non comunicare la propria esistenza, equivale a non esistere>>.

Valentina Spitaleri - Ufficio Stampa A.n.c.i.c.

 

separatore

leggi anche A.n.c.i.c., presentata la nuova sezione di Agrigento

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo