testata

Anno  2017  -  Numero 1

 

TRAUMA E RESILIENZA

TRA NEUROSCIENZE E ASPETTI PSICO-SOCIALI

Santo DI NUOVO

 

Abstract

Il concetto psicologico di resilienza, mutuato dalla biologia ed ecologia, indica la capacità di affrontare e superare i traumi della vita. A livello individuale, con riferimento alle turbolenze che si verificano nei rapporti interpersonali, nelle famiglie e nei gruppi sociali. Ma anche a livello aziendale, organizzativo e istituzionale, e persino nelle relazioni internazionali, in tutte le situazioni che provocano un forte stress o un prolungato stato di crisi.

Muovendo proprio dalla definizione di evento traumatico e dalle sue conseguenze psicologiche in termini di stress, il lavoro si propone di indagare come la resilienza funziona, evidenziando, da un lato, come la facoltà di una persona di conservare una gratificante qualità di vita sia correlata alla sua “intelligenza emotiva” e, dall’altro, come esista anche a livello aziendale una resilient community, intesa come la capacità di un’organizzazione di fronteggiare situazioni di stress e di crisi, che risulta correlata alla mindfulness aziendale.

Oggetto dell’indagine sono anche i diversi strumenti per misurare la resilienza. In particolare il test Resilience Scale, usato anche in aziende lavorative e ambienti militari, accanto al quale esistono anche strumenti specifici per la valutazione della resilienza nei bambini e adolescenti.

Keywords

resilienza – stress – trauma – crisi – comunicazione

 

Full text

   icona pdf


cclicense

I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) eccetto dove diversamente specificato
Direttore Responsabile Francesco Raneri
Direttore Editoriale Maximiliano E. Korstanje
Testata iscritta al n. 15/2016 del Registro della Stampa del Tribunale di Catania

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo