copertina issn

Journal of Applied Ceremonial and Communication in Management (JACCM) è una rivista elettronica internazionale che si avvale del processo di revisione tra pari (peer review) e viene pubblicata trimestralmente dall'Accademia nazionale cerimoniale, immagine e comunicazione (A.n.c.i.c.).

Nata nel 2016 con il precipuo intento di contribuire allo studio, alla ricerca ed all’approfondimento delle tematiche del cerimoniale, nella sua accezione antica e moderna, del management, dell’immagine, dell'informazione e della comunicazione in ogni genere di applicazione in campo istituzionale, sanitario e privato, grazie al contributo di docenti universitari italiani ed internazionali, studiosi ed operatori di settore, JACCM è una finestra sul mondo volta a scrutare i nuovi orizzonti in tali ambiti di competenza.

 

separatore rivista

 

Anno  2017  -  Numero 2icona pdf

sommario

                                                                          

 

L'evento e le sue caratteristiche

   Francesco Raneri

 

icona pdf

       
 

Another decision of the EU Court of justice on the Italian law on betting

   Marco Gaetano Pulvirenti

 

icona pdf

     
 

L’informazione finanziaria nelle società quotate. Consolidamenti legislativi a tutela dell’integrità dei mercati

   Alessandro Alongi

 

icona pdf

       
  A comparative study of tourism and hospitality education in the United Kingdom and France

   Hugues Séraphin & Charlie Mansfield

 

icona pdf

       
 

Presentazione del volume "Il Questore"

   Sebastiano Licciardello
 

icona pdf

                                   
       

cclicense

I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) eccetto dove diversamente specificato
Direttore Responsabile Francesco Raneri
Direttore Editoriale Maximiliano E. Korstanje
Testata iscritta al n. 15/2016 del Registro della Stampa del Tribunale di Catania

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo